.
Annunci online

giuseppesomma
Pensieri di un Giovane Democratico (di Sinistra) Scafatese !
Link

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte


BubbleShare: Share photos - Powered by BubbleShare
PePps













Nato a Scafati. Vive a Scafati.
Laureando in Giurisprudenza all'università
Federico II di Napoli.
Due Passioni: Politica da un lato;
Animazione e Teatro dall'altro;
Eletto Rappresentante degli Studenti del
Liceo Scientifico di Scafati
ha " militato" nell'UDS ( Unione Degli Studenti)
ed in seguito tesserato Sinistra Giovanile dal 1999.
Impegnato nel sociale, in passato con lo scoutismo,
attualmente con associazionismo laico.
Impegnato per anni con diversi tour-operator,
collabora nel settore del turismo,
animazione,sport&spettacolo.
Attualmente impegnato in Teatro con compagnie
ed associazioni senza scopo di lucro.



Antifascismo

«Quest’anno ricorre il  settantesimo
  delle leggi razziali emanate
  dal regime fascista,
  che di fatto prepararono
  l’Olocausto anche in Italia.
  Ricordare gli atti di barbarie
  del nostro passato è  necessario
  per impedire nuove barbarie.
  Non abbiamo dimenticato e
  non dimenticheremo mai la Shoah.
  Non dimentichiamo gli orrori  dell’antisemitismo,
  che è ancora presente e va contrastato
  qualunque forma assuma»

(Giorgio Napolitano, 24-01-2008)


Antimafia



" La mafia non è affatto invincibile.
E' un fatto umano, e come tutti i fatti
umani ha avuto un inizio e avrà anche
una fine.
Piuttosto bisogna rendersi conto
che è un fenomeno
terribilmente serio,
molto grave,
e che si può vincere
non pretendendo l'eroismo
dai nervi cittadini, ma impegnando
in questa battaglia tutte le forze
migliori delle istituzioni.."

Giovanni Falcone


Per uno Stato Laico


Laicità e Civismo 



Primarie SEMPRE!
politica estera
" Invece di combattere l'estremismo, il governo è impegnato ad arrestare i democratici" Benazir Bhutto
29 dicembre 2007
 

Molti hanno pensato a Gabriel Garcia Marquez e alla sua «Cronaca di una morte annunciata».

Il 27 pomeriggio è stata assassinata l’ex premier pakistana.

Muore la Donna coraggio.

Muore la statista consapevole, in passato accusata di corruzione.

Muore la figlia di uno statista estromesso dal potere e poi giustiziato.

Muore, vittima dell’estremismo religioso, del fanatismo, delle contese razziali.

Intanto è caos alla vigilia delle elezioni legislative previste per l’8 Gennaio prossimo..

Ma.. la love-story presidenziale , Sarkozy / Bruni , sembra affascinare di più.

Tutto tace.

SOCIETA'
E bravi, i " differenzialisti" italiani !
28 dicembre 2007

«Se andando a visitare le tombe dei miei cari vedessi al cimitero anche quelle dei musulmani mi offenderei. Che cosa hanno fatto per la comunità? Hanno bisogno di un cimitero? Se lo finanzino e se lo costruiscano. A Vittorio Veneto ce n’è uno ebraico, facciano la stessa cosa»

Questo è quanto dichiara Leonardo Murano ( Lega ), presidente della provincia di Treviso, l'11 Gennaio 2007 al quotidiano La Repubblica.


«Si sa che io sono differenzialista: cioè credo che ognuno viva meglio nel suo habitat naturale. Se vogliamo dirla più semplicemente: noi non rompiamo i coglioni agli africani e loro non devono romperli a noi. Mi sembra semplice» 

Questo, invece, è Mario Borghezio, europarlamentare Lega, dopo l’arresto a Bruxelles durante una manifestazione xenofoba, Corriere della Sera - 12 settembre 2007 -


Leggendo queste vecchie dichiarazioni, penso al trascorso Natale..

- L'assassino di Iole Tassitani, sequestrata la donna per soldi, tenutala prigioniera per 10 giorni,l'ha ammazzata senza pietà, " sezionando" il suo corpo in 29 pezzi poi deposti in sacchetti neri.
E' un italiano, persona insospettabile. Pochi commenti. I politici non aprono bocca. Nessuno ne parla più. Ora.
Si, perchè nei giorni precedenti alla risoluzione del caso, tante sono state le " chiacchiere".
" Una banda di nord-africani" dicevano...
Proviamo, anche solo per un attimo, a pensare cosa sarebbe successo se la presunta notizia si fosse rivelata vera..??
Cortei leghisti, manifestazioni della "nuova destra" con la richiesta perentoria di "cacciare i negri", decreti d'urgenza, indignazione che si trasforma in violenza..
Così fu, con Ahmetovic, quando il rom romeno, falciò quattro ragazzi, ubriaco alla guida..
Per giorni si è dato fuoco alle " loro baracche", per giorni tutti si son svegliati, politici e non..
Ma nessuno, dico, nessuno ha commentato e  mostrato indignazione, nei confronti dell'abile-imprenditore italiano, pronto a fare "dell' assasino" il testimonial di una linea di prodotti, che avrebbero avuto sicuramente un grande successo,grazie alle sue già studiate campagne pubblicitarie e spot televisivi.
Vergogna !!!


SOCIETA'
Sinceri Auguri
25 dicembre 2007
Esattamente un anno fa, 25 dicembre 2006, giorno di Natale, leggevo le seguenti notizie:

- agguato nella Locride: quattro persone, tra cui un bambino di soli 5 anni, rimangono ferite da colpi di arma da fuoco;
- lo stesso giorno, nel Nuorese, un uomo uccide la moglie " a suon di coltellate ";
- ancora, a Bologna, un incendio doloso uccide un uomo di 81 anni e ne ferisce altri tre;
- a Spoleto , un auto investe un cane e lo uccide; un ragazzo 27enne, nella speranza di poterlo ancora soccorrere, interviene, ma viene ucciso da un pirata della strada;

"Fuori casa" la situazione non fu più felice:

- causa l'espolosione di fuochi d'artificio in un magazzino, muoiono, nelle Filippine, 23 persone. Altrettanti i feriti gravi.
- Sale, nel giorno di Natale, a 2967 morti, il bilancio di vittime americane in Iraq: tre soldati americani sono stati uccisi in due diversi attentati;a Baghdad autobomba e Kamikaze causano la morte di 15 persone e ne feriscono altre 30;
- In Giappone (Tokyo) a poco più di un anno di distanza, riprendono le esecuzioni capitali: eseguite 4 condanne a morte;
- Aerei militari etiopici bombardano il principale aeroporto di Mogadiscio, la capitale somala controllata dai miliziani islamici.

Oggi, 25 Dicembre 2007, dopo il pranzo di Natale in famiglia, apro il giornale e leggo: 

- che il cadavere di Iole Tassitani e' stato trovato nel garage di un conoscente, fatto a pezzi e in grandi sacchi della spazzatura;
- trovati i cadaveri di un'anziana coppia, sulle scale di casa nel Viterbese;
- dopo un litigio per futili motivi, un uomo ha ucciso a colpi di pistola il suocero 70 anni, e la moglie, 46. Poi si e' suicidato.
- in un raid aereo dell'esercito israeliano due militanti di Hamas uccisi e due feriti;
- quattro persone sono state uccise in due attentati nel sud dell'Afghanistan; è stata , inoltre, arrestata una donna che nascondeva esplosivo sotto il burqa;
- Mauritiana : quattro turisti francesi sono stati uccisi da colpi d'arma da fuoco sparati da un gruppo armato;
- tre attentati, in Iraq, hanno fatto almeno 25 morti e numerosi feriti in diversi quartieri; un kamikaze si e' fatto esplodere durante una processione funebre;


Insomma, a distanza di un anno, la costante è la violenza, la morte.
Non solo in Italia, ma nel mondo, continuano ad essere calpestati i diritti e la libertà delle persone.
Cari amici e compagni vi Auguro un Buon Natale; sicuramente un modo anomalo e triste per fare gli auguri, nella speranza, però, che il nuovo anno possa cancellare alcune brutte immagini di questo 2007, e fare in modo che non si ripetano più: dalla corda stretta al collo di Saddam all'egoismo-razzismo di molti italiani eccitati dalla "caccia al rumeno"; dalle morti bianche alla violenza negli stadi; dalle ingerenze e ricatti delle gerarchie cattoliche agli attentati alla Carta Costituzionale e ai Diritti Civili; dalla repressione del movimento pacifico per la democrazia in Birmania agli agguati di Mafia. 
Insomma Auguri, nella speranza che il "nostro-caro-vecchio-motto" possa diventare la sigla del nuovo anno che è alle porte :   " un nuovo mondo è possibile" ! 
Vi abbraccio.



 




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. 2007 auguri natale Giuseppe Somma

permalink | inviato da PePps il 25/12/2007 alle 17:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
diritti
Alcune riflessioni..
21 dicembre 2007


Cari amici, cari compagni,
impegnato, in questi giorni, nel dar impostazione al mio "spoglio e povero" blog, mi son astenuto dal commentare "episodi importanti"..
Soffermarsi su tutto sarebbe impresa ardua, difficile, inutile..
Si, inutile. Perchè pur nella consapevolezza della necessità di sensibilizzare, porre l'attenzione su certi "temi", mi rendo conto, a malincuore, che a nulla servono i "nostri lunghi trattati"..


Chiudiamo il 2007 così come l'avevamo aperto; ancora "morti bianche", caduti sul lavoro,vittime innocenti, giovanissime.
E mentre l'Assemblea Generale dell'Onu scriveva una della pagine più felici e rassicuranti degli ultimi tempi, approvando la risoluzione che chiede a tutti gli stati membri di sospendere le esecuzioni capitali, saliva ancora, giorno dopo giorno, il triste bilancio dell'incidente all'acciaieria torinese.
Tutti si preoccupano di "sfilare" per le strade di Torino, Roma,cittadini, politici, "per testimoniare solidarietà alle famiglie delle vittime". Quante volte abbiamo sentito, pronunciato questa frase..?
Solidarietà..
E come per magia, ancora una volta, lo stesso striscione: " Mai più ".Saranno anni.
Tutti si indignano per qualche ora, ma poi alla fine tutto finisce, quel che resta son le lacrime e lo strazio di un genitore che piange un figlio di 26anni, MORTO LAVORANDO.
Ricordate quando cantavamo " compagni dai campi e dalle officine"??
Bene, I compagni dai campi e dalle officine, oggi, sono i precari, i sottopagati, gli sfruttati.
E la falce e il martello saranno sempre simbolo di ideali e lotta per l’uguaglianza e la difesa dei diritti dei lavoratori.


Come se non bastasse, ad accrescere l'angoscia e la tristezza, arriva puntuale l'ennesima atroce sconfitta della Politica, non del Pd( Come invece vorrebbe il giornalista-Repubblica).
Perchè è la Politica tutta che ne esce sconfitta.
Il 17 dicembre, se non sbaglio, in Campidoglio erano in discussione alcuni documenti riguardanti l'ipotesi di una regolamentazione e tutela delle coppie di fatto, siano etero o omessesuali.
Insomma, la possibilità di istituire a Roma, come già in numerosi comuni d'Italia, un "registro delle coppie di fatto" da cui far discendere alcuni elementari diritti.
Quale, secondo voi, il risultato della discussione su problemi che le gerarchie cattoliche ritengono "non negoziabili", generalmente definiti "eticamente sensibili" per PAURA di definirli "diritti civili"???
Semplice, nessun documento ha ottenuto, in Consiglio Comunale, la maggioranza, perchè, come giustamente è stato sostenuto "i politici cattolici sono stati bruscamente richiamati all'obbedienza".
Insomma, nulla di nuovo, nessuna novità. Consuetudine.Vittoria del Vaticano, Sconfitta della Politica.
C'è un dato preoccupante, però, cari amici.
Tra i politici richiamati all'ordine c'è il neo-segretario del nostro nuovo Partito, il quale ha ben pensato di "beccarsi un raffreddore" e non partecipare alla discussione-sconfitta.

Insomma, è proprio vero, eravamo più laici quarant'anni fa, quando " il nostro Parlamento ha approvato la legge sul divorzio prima, e quella che aboliva il reato di aborto poi.."







POLITICA
Caro Babbo Natale...
20 dicembre 2007
 
 
"Vorrebbe essere un invito e un incitamento.
L'avvenire è dei giovani.
La storia è dei giovani.
Ma dei giovani che, pensosi del compito che la vita impone a ciascuno, si preoccupano di armarsi adeguatamente per risolverlo nel modo che più si confà alle loro intime convinzioni, si preoccupano di crearsi quell'ambiente in cui la loro energia, la loro intelligenza, la loro attività trovino il massimo svolgimento, la più perfetta e fruttuosa affermazione."

[Antonio Gramsci, il grido del popolo n.655, 11 febbraio 1917]
 
 
Caro Babbo Natale,
Cari amici e compagni, in questi giorni ho dedicato un pò del mio tempo alla lettura di alcuni libri ingialliti ed impolveriti, contenenti estratti del caro vecchio compagno Gramsci..
Forse per il momento delicato che stiamo attraversando, noi futuri Giovani Democratici,mi ha colpito particolarmente il passo che ho riportato..
Ciò che Antonio Gramsci ha generosamente lasciato alla cultura italiana e a tutti noi è un immenso patrimonio di idee e di intuizioni politiche.
Si, intuizioni politiche..
Mi Auguro, che a distanza di anni, si stia concretizzando " l'ambiente" cui nel lontano 1917 fece riferimento l'intellettule..
Mi Auguro che quest'ambiente possa essere l'organizzazione che migliaia di giovani si stanno accingendo a costituire con determinazione e passione politica;
Ma mi auguro, sia organizzazione vera,non una casta chiusa cui bussare e chiedere il permesso per entrare, ma aperta a tutti, che faccia del dialogo, della discussione politica, insomma del confronto a tutto campo, la sua pietra angolare;
Una Giovanile che sia propositiva spina nel fianco del partito e non una " riserva a disposizione di qualche capo corrente"...
 
Ecco, questo il regalo che ti chiedo , Caro Babbo Natale..
 
 
Ps: Qualcuno mi ha "giustamente" e ( privatamente ) fatto notare che, se di intuizione politica trattasi, il monito di Gramsci non certo alla costituzione dei giovani democratici..era diretto..
Giustissimo.. Mi piace pensare, però, che oggi l'intellettuale avrebbe sicuramente meno difficoltà a confrontarsi con un giovane democratico ( pur sempre di sinistra ), e non con chi, pur parte della neo " Cosa Rossa ", dichiara di essere disgustato da canti partigiani ed IMPONE l'abolizione-rimozione della storica Falce e Martello dal nuovo simbolo...
Perdonatemi ma mi sento più Comunista di Pecoraro Scanio..!!!
sfoglia
       gennaio